Comunicati stampa

salva brindisi cis

Grazie al Governo del Cambiamento la nostra provincia ha l’attenzione e le risorse che merita

CIS Brindisi. Bozzetti (M5S): “Grazie al Governo del Cambiamento la nostra provincia ha l’attenzione e le risorse che merita”

“Il nostro vicepremier e ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio lo aveva detto a chiare lettere quando quasi un anno fa venne a Brindisi per chiudere la campagna elettorale delle amministrative: la città avrà un’attenzione particolare da questo Governo, e oggi senza possibilità di smentita possiamo affermare che questa promessa è stata più che mantenuta”. Così il consigliere regionale brindisino del M5S Gianluca Bozzetti a margine del tavolo romano che ha dato concretamente avvio al CIS (Contratto Istituzionale di Sviluppo) per la città e provincia di Brindisi.

“La dotazione finanziaria messa a disposizione dal Governo – continua il pentastellato – dovrebbe essere all’incirca di 250 milioni di euro per Brindisi e la sua provincia. In questo modo potremo mettere in campo azioni concrete per un territorio completamente abbandonato dal Presidente Emiliano, che ora cerca di farsi pubblicità prendendosi meriti non suoi. Sono altrettanto contento che anche sul tema ambientale e delle bonifiche ci sia ampia discussione e sia arrivata finalmente in Parlamento anche parte della mia mozione “Salva Brindisi” approvata all’unanimità dal consiglio regionale ormai quasi tre anni fa e che purtroppo, a causa dell’inerzia e dell’indifferenza della Giunta regionale non ha mai avuto seguito. Tra riperimetrazione dell’area SIN, bonifiche, processo di riconversione economica e riqualificazione di personale proveniente dalle situazioni di crisi aziendali e i 25 milioni di euro già stanziati per lo sviluppo dell’area di crisi industriale non complessa di Brindisi e provincia, si percepisce quanto si voglia ritornare a far crescere il nostro territorio in maniera concreta e lungimirante. Personalmente – aggiunge – per tutto questo sento di dover ringraziare prima di tutto l’unione d’intenti manifestata in maniera forte e costante delle associazioni di categoria e delle sigle sindacali brindisine: è grazie alla loro forza e volontà di cambiamento se oggi si intravede una luce in fondo al tunnel dell’isolamento regionale. Allo stesso modo non posso non ringraziare in particolare i consiglieri comunali di Brindisi con i quali, insieme anche ai Portavoce dei Comuni della provincia abbiamo avviato un lavoro di squadra, facendo arrivare le richieste e le necessità del nostro territorio ai ministeri competenti e ai parlamentari pugliesi. I risultati odierni  – conclude Bozzetti  – sono l’esempio cristallino di una sinergia e un lavoro di squadra che alla lunga pagano. Sia chiaro, questo non è un punto di arrivo ma di partenza, anzi di ripartenza: c’è ancora tanto da fare e la nostra attenzione verso gli altri livelli istituzionali non diminuirà. Grazie a Conte e a Di Maio il Governo su Brindisi ha fatto il suo dovere, ora sta tutto solo ed esclusivamente alle capacità delle singole amministrazioni locali e di quella regionale dimostrare di saper raccogliere i frutti di tutte le risorse e i progetti  messi a loro disposizione.”

More from Comunicati stampa